Visualizzazioni totali

giovedì 13 luglio 2017

LA C.D. TASSA SU AIRBNB


Il 17 luglio è il primo giorno dal quale si verserà l’imposta “sulle locazioni con Airbnb” … e non solo con Airbnb ...

L’art. 4 del DL 50/2017 prevede che alle locazioni immobiliari non superiori a 30 giorni sia possibile, in luogo della tassazione ordinaria, applicare una cedolare secca del 21% (e non del 19% come si era a volte detto).

Se la locazione viene attraverso intermediari immobiliari che agiscono attraverso portali online, l’imposta del 21% viene trattenuta dal canone e pagata dagli stessi intermediari.

Gli intermediari, che devono anche comunicare gli estremi del contratto di locazione all’agenzia delle entrate, pagheranno l’imposta trattenuta attraverso la delega di pagamento F24.

L’imposta del 21%, trattenuta dall’intermediario immobiliare, deve essere versata entro il 16 del mese successivo a quello nel quale il proprietario ha ricevuto il canone di locazione. Questo signifca che se l’intermediario riceve direttamente il canone di locazione nel mese di giugno ma lo versa al proprietario nel mese di luglio, l’imposta trattenuta del 21% deve essere pagata ad agosto.

Si deve evidenziare che se l’inquilino paga il canone di locazione direttamente al proprietario, l’intermediario, non deve trattenere e poi versare alcuna imposta.